Home >> Consigli per Dimagrire >> Lo stress può rallentare la velocità con cui viene bruciato il grasso?

Lo stress può rallentare la velocità con cui viene bruciato il grasso?

donna dello stressIl nostro corpo è in grado di gestire bene una quantità normale di stress. I problemi iniziano quando siamo costantemente sotto stress e questo perché lo stress fa sballare i livelli ormonali.

Quando il nostro corpo avverte una sensazione di “lotta o fuga”, viene rilasciato più cortisolo, l’ormone che aiuta a gestire la situazione. Uno dei risultati dell’aumento di cortisolo nel tempo è l’eccesso di cibo. Quest’ultimo porta ad un aumento di peso che rallenta il metabolismo facendo sì che il corpo bruci meno grassi e ne immagazzini di più.

Se non si dorme sufficientemente perché si rimane svegli durante la notte pensando alla causa dello stress, ciò influisce anche sul metabolismo. Quando non si dorme a sufficienza, per il fisico è più difficile metabolizzare i carboidrati portando così a un aumento del livello di zuccheri nel sangue.

Di conseguenza, il fisico rilascia più insulina per aiutare ad abbassare il livello di zucchero nel sangue. Per ridurre tale livello, il corpo metabolizza gli zuccheri presenti nel sangue ma dato che non c’è bisogno di utilizzare le calorie subito, le immagazzina come grassi.

Lo stress non solo causa l’aumento di peso, senza riuscire a dormire molto e incrementando il livello di cortisolo, ma rallenta anche il metabolismo, la velocità con cui il corpo brucia i grassi. Se non si dorme a sufficienza, si è più stanchi durante il giorno e non si riesce a fare attività fisica, il modo principale per aiutare a velocizzare il metabolismo e perdere peso.

Facendo attività fisica, si bruciano calorie ad un tasso più veloce rispetto a quando non si fa attività fisica; quest’ultima aiuta anche ad alleviare lo stress. Con meno stress si riesce a dormire meglio. Se si dorme meglio, allora il fisico farà un lavoro migliore per metabolizzare i carboidrati e perdere peso. Riducendo il livello di stress con l’attività fisica, il corpo non verrà inondato di sangue con cortisolo e ciò aiuterà a mantenere l’appetito sotto controllo e prevenire l’aumento di peso associato.

Nell’allenamento c’è un altro aspetto da considerare che può aiutare a bruciare più calorie, rinforzando la massa muscolare. Non stiamo parlando del body building per sviluppare la massa muscolare ma solo per tonificare e definire un piccolo aumento di volume.
Il volume della massa muscolare influisce direttamente sulla quantità di calorie bruciate dai muscoli giorno dopo giorno. Più sono i muscoli, maggiore è la quantità di calorie necessaria ogni giorno per mantenerli, anche senza considerare la quantità di calorie bruciate attraverso l’allenamento.

Facendo attività fisica per almeno 30 minuti al giorno, si bruciano più calorie di quelle bruciate senza allenamento. Ma per creare una massa muscolare per effetto delle calorie bruciate nel lungo  termine, è importante la tipologia di allenamento.

Un allenamento di resistenza o con i pesi è la tipologia migliore per sviluppare la massa muscolare. Un programma di quattro giorni di attività cardio e due giorni di pesi a settimana è un buon mix sia per bruciare la quantità massima di calorie sia per sviluppare la massa muscolare.  Si possono combinare con una pillola di perdita di peso, come Phen375.

Save

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*